Novembre insolitamente mite, soprattutto in montagna, ma ora arriva una breve fase di maltempo

Novembre fin’ora è risultato essere eccezionalmente mite per la presenza di un persistente e intenso anticiclone di estrezione Subtropicale, che ha procurato una lunga fase meteorologica insolitamente mite, soprattutto in montagna, quando Continua »

Ultima settimana di novembre, tipicamente autunnale

Lungo il margine Occidentale di un robusto anticiclone centrato sulla Russia Europea, scorreranno miti correnti Meridionali, che interesseranno prevalentemente il Mediterraneo centro-Occidentale, mentre ad Ovest, sulla penisola Iberica, stazionerà una debole area Continua »

Tornano condizioni di forte maltempo

Dopo la fase più asciutta che ci ha interessato oggi le regioni di Nord Ovest, torneranno nuove piogge e temporali con fenomeni anche diffusi e localmente intensi sulle regioni Settentrionali, sulla Toscana Continua »

Fase di Scirocco tra fine gennaio e inizio febbraio, precipitazioni ma temperature in sensibile aumento

Per la prima parte della prossima settimana, sulla penisola Italiana si riconferma una fase di maltempo dai connotati più tipicamente invernali, che porterà precipitazioni sotto forma di neve fino alle basse quote Continua »

Fasi di maltempo dai connotati più invernali per la penisola Italiana, molta neve in arrivo lungo il versante Nord Alpino.

Niente gelo in arrivo sulla penisola Italiana, ma ripetute fasi di maltempo dai connotati più tipicamente invernali, i valori termici tenderanno a portarsi su valori più vicini alla media del periodo, dunque Continua »

 

Gli “altri” Italiani

O_Italians 1

Distribuzione geografica degli O_Italians, nei campioni di Dodecad. Si tratta di popolazioni di etnia prevalentemente Italiana, ma con origini sparse, dislocate al di fuori dei confini Italiani, dunque che non sono relegate ad una specifica area grografica Italiana. Queste popolazioni comprendono i Dalmati, Istriani, Svizzeri Italiani, Tirolesi e Francesi Sud Orientali. Infatti molti individui di queste popolazioni hanno antenati sparsi, seppur prevalentemente Italiani. In molti casi si

Ramo Basale Eurasiatico

palafitte

Il lineaggio Basale Eurasiatico è ritenuto essere un lineaggio che si separò precedentemente dagli altri lineaggi non Africani, probabilmente attorno agli 80000 anni fa, tutt’oggi però non si sono mai trovati campioni appartenenti a questo lineaggio, ma sono stati rinvenuti 2 campioni appartenenti alla cultura Natufiana, che sarebbero niente meno che i diretti antenati dei primi agricoltori Neolitici del Vicino Oriente. Già, perchè i primi agricoltori Neolitici del Vicino Oriente

Trovato “l’anello mancante” degli Europei

2E7F0D2A00000578-3320218-image-a-5_1447681391144

Trovato il quarto gruppo ancestrale dal quale discondono quasi tutti gli Europei, che spesso veniva definito con la desinenza UHG (unknown hunter gatherers) ma che ora viene definito CHG (Caucasian hunter gatherers), appartiene ad un differente lineaggio che si separò dagli altri circa 45000 anni fa, restando isolato fino a circa 15000 anni fa tra le montagne del Caucaso. Al termine dell’ultima glaciazione, quest’ultimo gruppo si incrociò con i gruppi di cacciatori-raccoglitori

Distanza genetica tra i differenti popoli

genes-mirror 2

In molti casi si riscontra una certa similitudine con la loro posizione geografica ela distanza genetica tra le differenti popolazioni Europee. Nel caso dell’Italia, per gli Italiani del Nord sono geneticamente più vicini ad uno Spagnolo o ad un Francese Meridionale, più in generale alle popolazioni dell’Europa Occidentale, per quanto concerne invece gli Italiani Meridionali, essi sono geneticamente più vicini ad un Greco, ad un Rumeno e ad un Bulgaro, più in generale alle

Genotipo e fenotipo, come l’ambiente influenza i nostri caratteri somatici

images

Se qualcuno afferma che siamo anche noi a plasmare il nostro genoma, sappiate che non ha tutti i torti. Infatti sussiste una differenza tra genotipo, che rappresenta il corredo genetico codificato ereditato di qualunque individuo o da qualunque altro essere vivente e il fenotipo, che rappresenta l’insieme dei caratteri somatici che si osserva in un individuo o in qualunque altro essere vivente. Il genotipo è immutabile e rappresenta l’eredità genetica, in pratica le informazioni

Le mie origini ancestrali

YdxpI

Spesso si fa riferimento a quelle porzioni di DNA non ricombinabile, in quanto sono l’unico mezzo per poter tracciare i propri lineaggi genealogici che seguono esclusivamente una linea paterna nel caso del cromosoma Y o esclusivamente una linea materna nel caso del mtDNA. Organizzazione del genoma umano composto per il 99.9995 % dal genoma nucleare, mentre per il 0,0005 % dal genoma mitocondriale, il DNA mitocondriale è l’unico mezzo per poter tracciare il lineaggio

Anomalie termiche di questo inverno Boreale?

foto_cascate_niagara_ghiaccio_1

Si è discusso molto dell’ondata di grande gelo che ha investito il Nord America, e in particolar modo il Canada, infatti non mi soffermerò tanto su questo singolo episodio di qui certamente tutti avranno già ampiamente sentito parlare. L’ondata di gelo che ha interessato il Nord America la prima settimana di gennaio, ha portato valori termici molto rigidi per alcuni giorni, soprattutto sul Canada Orientale, questa è stata favorita dalla presenza anomala del Vortice Polare a

Inverno dove sei?

0917

Molti di voi si staranno chiedendo quanto dovremo attendere ancora per assistere ad una svolta nella circolazione atmosferica che dia inizio all’inverno anche sull’Europa e sull’Italia.

Parliamo di inizio in quanto, ad ora, la stagione invernale sul vecchio continente è risultata pressochè assente a differenza di quanto sta avvenendo nel continente nord-americano dove il verificarsi di ondate di gelo a ripetizione  sta mettendo

Clima e riscaldamento globale: cenni storici sul processo scientifico

NASA

Quando si parla di riscaldamento globale e cambiamenti climatici si pensa ad una scoperta molto recente, relativa agli ultimi 20-30 anni. Molto spesso questa considerazione è stata usata come critica alla comunità scientifica, in quanto pochi decenni sono ritenuti un periodo di tempo troppo breve per  arrivare a delle conclusioni robuste sul tema dei cambiamenti climatici. In realtà è bene chiarire che le basi scientifiche di

Forte inversione termica, oggi in montagna è più caldo che in pianura!

inversione

MITE IN MONTAGNA, FREDDO IN PIANURA. L’ alta pressione che sta prendendo possesso dell’ Italia in questi giorni fa già sentire i suoi effetti. Molti di voi stamattina, se abitate in località di pianura, di bassa collina o comunque in zone ribassate a valle rispetto alle aree circostanti avrete sentito freddo; diffuse sono state le gelate in Pianura Padana e nelle zone interne delle regioni del Centro. E’ forse tornata l’ aria fredda? vi sarete chiesti. Provate a sentire cosa vi dice